La Top 10 delle “chicche” enogastronomiche per il 2016 in Costiera Amalfitana

Questa è la prima classifica di 2ingredienti per iniziare il nuovo anno con alcuni suggerimenti imperdibili per gli amanti del buon bere e mangiare. Dopo aver girovagato tanto su Salerno e provincia, chi scrive vuole dare ai suoi lettori alcune indicazioni su pietanze sia dolci che salate, vini e birre artigianali che si possono degustare sul territorio Costa d’Amalfi.

La classifica, frutto di esperienze personali e accurate riflessioni, sarà aggiornata ogni quattro-cinque mesi e ve ne saranno anche di nuove, che selezioneranno eventualmente anche altre realtà in Campania e non solo. Iniziamo a seguire questa classifica che è semplicemente un elenco in ordine numerico:

  1. Macelleria Sorrentino Giovanni (Via Carlo Pisacane 35, Tramonti-Costiera Amalfitana)

 I salumi della macelleria e bottega Sorrentino, accuratamente lavorati da Giovanni, come soppressate paesane, capocolli, pancetta e salsiccia sia fresca che essiccata, sono una di quelle godurie del palato che bisogna assaggiare almeno una volta nella vita. Le carni selezionate con maestria ed esperienza provengono da maiali autoctoni, allevati all’aperto con farro e castagne di Tramonti.

salumeria sorrentino
Al centro Giovanni Sorrentino nella sua Bottega delle delizie

2.   Ristorante La Cambusa (Via Marina 1, Maiori-Erchie Costiera Amalfitana)

La cucina prevalentemente di pesce dello chef Raffaele Pappalardo è sensazionale. Lui è di Cetara e conosce tutti i segreti della lavorazione del pesce azzurro e della produzione della famosissima e ambrata colatura, l’antico “garum” dei Romani. Tra i piatti consigliati alla Cambusa, il suo “Spaghettone trafilato al bronzo con puttanesca di stocco in pomodorino giallo”, non lo dimenticherete così facilmente.

spaghettone baccalà
Spaghettone dello chef Raffaele Pappalardo

3.   Ristorante Taverna Buonvicino (Largo Santa Maria Maggiore 1-3 Amalfi Costiera Amalfitana)

La chef Enza Scocca, patron della Taverna, propone da sempre in uno dei ristoranti più suggestivi dell’Antica Repubblica Marinara, per la sua collocazione all’interno dei bianchi vicoli dalle architetture simili ad una casba, una cucina semplice e genuina, che racchiude anni di esperienza e una conoscenza approfondita del territorio. Uno dei piatti imperdibili è il suo “Vermicello integrale con alici fresche e pomodorini del piennolo”. Cosa chiedere di più? Il Paradiso forse?

vermicelli integrali
Vermicelli integrali della chef Enza Scocca

4.   Trattoria San Francisco (Via comunale Polvica – Paterno 17 Tramonti-Costiera Amalfitana)

La chef Pamela Viggiano in compagnia del suo sposo Francesco Maiorano, beverage manager e pizzaiolo, gestisce con amore e passione il ristorante e la cucina. Lei è una traditional chef e quindi tradotto in italiano significa che è specializzata nel proporre ai suoi clienti le ricette della tradizione, realizzate esclusivamente con prodotti a Km0. Da assaggiare senza ombra di dubbio il suo classico “Antipasto di Tramonti”, composto da salumi, fiordilatte, ricottina e formaggi stagionati del territorio, insalatina di farro, zucca grigliata del suo orto e delle fantastiche creme di castagne e fagioli, che possono variare a seconda della stagionalità delle materie prime.

antipastotramonti
Antipasto di Tramonti, foto di Asocci Photographer

5.   Pasticceria Ingenito (Via Casa Mannini 15, Maiori-Costiera Amalfitana)

Piccolissima pasticceria nel cuore di Maiori, a pochi passi dal mare, a conduzione familiare, avulsa dai circuiti pubblicitari, è una vera chicca. Scelta delle materie prime di grandissima qualità e gesti lenti ma sapienti, sono il loro punto di forza, soprattutto del capo-pasticcere e titolare Tommaso Ingenito. Pasticcini friabili alla pasta di mandorle, unici nella loro scioglievolezza, melanzane al cioccolato e i particolarissimi sospiri, le loro specialità. Il sospiro è tipico maiorese, lo si degusta solo in questo comune della Costa d’Amalfi, la sua invenzione risale alla prima metà del XX secolo ed è composto da soffice pan di spagna che raccoglie al suo interno una delicatissima crema gialla, il tutto ricoperto da trasparentissima glassa al limone IGP sfusato amalfitano con ciliegina candita per decoro. Una sciccheria!!!

sospiri
Sospiri al limone di Maiori

6.   Azienda Agricola Reale (Via Cardamone 75, Tramonti-Costiera Amalfitana)

L’Azienda agricola dei fratelli Reale è una realtà interessantissima nel borgo di Gete con la sua osteria ed il B&B. Vanta un’esperienza centenaria in materia di vini e di agricoltura eroica. I vitigni sono autoctoni a piede franco e vengono coltivati a pochi chilometri dal mare, godendo di un clima mite e di aria salubre. Vincitrice dell ‘Oscar del Vino di Bibenda.it nel 2014 come miglior rosato, segnalo tra i pregiatissimi vini dell’Azienda il “Cardamone”, che nasce da uve Tintore e Per’è Palummo coltivate a piede franco con il sistema tradizionale a raggiera atipica. Il colore è rubino con riflessi violacei si abbina perfettamente a pietanze saporite della tradizione campana e alle carni rosse.

vini-reale-tramonti-costa-amalfi-cardamone-217x450

7.   Birra artigianale Tramonti Costa d’Amalfi (Via comunale Polvica – Paterno 17 Tramonti-Costiera Amalfitana)

Da provare tra le birre la “Birra alle Castagne”. La Birra alle castagne di Tramonti, nata dal progetto di Vincenzo Palladino, Francesco Maiorano e Pamela Viggiano è un prodotto di ottima qualità: si presenta color castagna con riflessi marroni, preserva un aroma particolare di castagne e lieviti belgi, con note iniziali di caramello che lasciano sul finale spazio alla castagna,  delicate ma seguite da un retrogusto amarognolo, tipico delle birre artigianali. E’ una birra che si sposa bene con i piatti tipici della tradizione: pizza, piatti a base di legumi, carni alla brace, cinghiale, selvaggina e formaggi stagionati.

birra castagne

8.   Trattoria da Gemma (Via Frà Gerardo Sasso 11, Amalfi-Costiera Amalfitana)

Una location da sogno e una lunga storia alle spalle che risale al lontano 1872, fanno di Gemma un ristorante singolare nel genere, che non ha bisogno di molte presentazioni. Diversi i piatti famosi del ristorante tra cui il crudo di pesce, quasi un divertissement fuori menù, la genovese e i dolci al limone. Io voglio segnalare invece il “Risotto con gamberi rossi e limone”, di cui alcuni crudi e altri scottati. Diffidate dalle imitazioni, l’originale è di Gemma!

risotto gemma

9.   Ristorante Lo Straniero (Via Campolavigna, Scala-Costiera Amalfitana)

Quando si va dallo Straniero nello splendido paesino medievale di Scala, confinante con l’aristocratica Ravello, è come sentirsi a casa. Cibo genuino e proposto ai commensali come da tradizione. Le pizze sono eccezionali, dall’impasto morbido, non molto alto ma ben lievitato con cornicione croccante. I condimenti svariati e sulle bianche si utilizza anche il brie, che non rientra prettamente nella tradizione campana. Sicuramente è da provare la “Pizza con fiordilatte, brie sciolto a tocchetti, pancetta arrotolata locale e carciofini sott’olio fatti in casa”, da me ribattezzata Lo Straniero. Una delizia che vi manderà in delirio.

pizza lo straniero

10.   Voce ‘e Notte Grill&Sunset Bar (Via G.Capriglione 138, Praiano-Costiera Amalfitana)

La terrazza Voce ‘e Notte dell’Hotel Le Fiorere a Praiano è mozzafiato, non solo per il panorama con Positano di fronte ma anche per la gastronomia e i cocktail. E’ obbligatorio prenotare al tramonto possibilmente a partire dalla primavera per tutta l’estate, per godersi lo spettacolo, tra luci soffuse, candele alla citronella, divani bianchi e grosse lanterne marocchine, intrattenendosi con sfizioserie d’autore, per gli amanti dello street food. Le hamburger, con ingredienti che mescolano il made in USA e la tradizione italiana sono sempre nuove e particolari con bun artigianali. Invito ad ordinare quella con “baccalà a bassa temperatura, marmellata di cipolla di Tropea e frutti di bosco, salicornia allo sfusato Amalfitano e maionese di barbabietole” accompagnata da patate di Praiano a spicchi morbide dentro e croccanti fuori. Provare per credere!

hamburger praiano

Questi sono dei piccoli suggerimenti che possono però far felici gli amanti della buona tavola. Si cercherà di integrare e aggiornare la classifica conquistando nuove mete gourmande. Altre avventure mi attendono!

Annamaria Parlato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...