Incontri di profumi di bosco, sottobosco e costieri

incontri di bosco3

Lo chef Antonio Cioffi, grande appassionato e conoscitore del territorio ravellese e costiero, propone per il menù del cenone di Capodanno la ricetta d’autore degli spaghetti alle castagne con finferli, porcini, pomodorini, petto di anatra affumicato, tartufo nero e julienne di limoni IGP di Amalfi. Un primo molto ricco, ma ben bilanciato, contenente nella giusta dose carboidrati, proteine e sali minerali, quasi un piatto unico. E’ molto raro l’abbinamento dell’anatra affumicata, tipica friulana, ai limoni di Amalfi e al tartufo, anche se il risultato finale è di enorme soddisfazione per il palato. Si consiglia di abbinare a questo incredibile piatto un Getis Rosato Reale Doc o un Monte di Grazia Bianco Igt, restando in territorio Costiera e precisamente a Tramonti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 
300 gr Spaghetti di castagne o tagliatelle
160 gr Porcini
160 gr Finferli
1 Cipolla media 
16 Pomodorini
100 gr Petto di anatra affumicato
Buccia 2 limoni IGP a julienne
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio EVO q.b.
20 gr Tartufo nero
PROCEDIMENTO:
Tritare la cipolla e farla rosolare nell’olio. A parte lavare e tagliare i porcini, i finferli e aggiungerli alla cipolla. Far rosolare bene e unire la giusta quantità di sale e pepe, e per ultimi i pomodorini tagliati in quattro parti. Far saltare per pochissimi minuti e spegnere. Cuocere gli spaghetti in acqua salata, scolarli e unirli alla salsa, mantecarli e porli nel piatto, mettendo sopra il petto di anatra affettato precedentemente e la julienne di limone e per finire un tocco di tartufo nero.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...