Fisciano, quarta tappa nella Valle dell’Irno. “Di Food in Tour” a favore della valorizzazione dell’agroalimentare

Ampio spazio sarà dedicato sia alla conoscenza del patrimonio culturale fiscianese sia allo zafferano, spumone e pietanze tipiche dell’Irno.

Il turismo post-pandemico ha ridisegnato possibili scenari di sviluppo economico prefigurando un diverso ruolo dei borghi. Individuare le risorse autentiche di questi territori, potrebbe innescare il virtuoso processo di “rinascita” turistica utile ai fini della ripresa sostenibile in chiave economica, sociale e ambientale.

Dal 2017 il progetto “Di Food in Tour” sta cercando di lanciare proprio questo messaggio e cioè sensibilizzare le istituzioni e i privati a sostenerlo come valido strumento per la promozione della cultura e dell’agroalimentare di eccellenza, in linea con le scelte ministeriali e regionali.

Santuario San Michele di Mezzo

Il tour di domenica 20 marzo 2022, come di consueto promosso dal Gruppo CTG Picentia APS Salerno, prenderà il via alle ore 9:30 presso la sede municipale di Fisciano. Qui i visitatori riceveranno i saluti istituzionali del Sindaco Vincenzo Sessa e delle assessore Maria Grazia Farina e Teresa D’Auria.

Chiesa San Pietro Apostolo

Subito dopo il caffè di benvenuto, vi sarà la conoscenza del Presidente Vincenzo Ricciardi e dei rappresentanti dell’Associazione APS “Vivi Fisciano”, che condurranno i visitatori nella scoperta dell’incantevole cittadina della Valle dell’Irno. Alle ore 10:00 i visitatori proseguiranno alla volta del Santuario di San Michele di Mezzo in località Carpineto a 598 mt s.l.m., risalente al XVIII secolo. La mattinata sarà ancora dedicata alla scoperta dei beni culturali fiscianesi tra cui il Monastero di San Giuseppe, la Chiesa di San Pietro Apostolo risalente al XIV secolo e la settecentesca Congrega del SS. Nome di Dio, del Rosario e dell’Assunta.

Congrega del SS. Nome di Dio, del Rosario e dell’Assunta

Intorno alle ore 13:15 la visita culturale cederà il posto alla conoscenza gastronomica dei prelibati piatti realizzati con prodotti locali o provenienti dai comuni limitrofi dallo chef Salvatore Donatantonio presso lo storico Ristorante-Pizzeria Belvedere di Lancusi.

Il pomeriggio sarà dedicato all’approfondimento delle tematiche enogastronomiche ed in particolare allo zafferano di Gaiano presso l’azienda agricola di Paolo Pedrosi e allo spumone che dal 1956 viene confezionato artigianalmente nel Bar Santa Lucia di Penta. Anche l’artigianato locale avrà un ruolo di primo piano all’interno del tour e la sosta presso l’Antica Bottega del Rame di Vittorio Villari sarà utile a chi vorrà approfondire le tecniche di lavorazione del pregiato metallo. Il Food Blog 2Ingredienti Arte&Cibo sarà media partner dell’evento.

Il CTG (Centro Turistico Giovanile) è un’ Associazione nazionale senza scopo di lucro che promuove e realizza un progetto educativo e di formazione integrale della persona, attraverso momenti di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla concezione cristiana dell’uomo e della vita, nel servizio alle persone e al territorio. Agisce nell’ambito del turismo giovanile e sociale, della cultura e dei beni culturali, dell’ambiente e del tempo libero, avvalendosi del metodo dell’animazione e rivolgendosi a tutte le fasce di età, in particolare a quelle giovanili. Nato nel 1949, il Ctg oggi si estende in tutta Italia con centinaia di realtà tra gruppi di base, circoli e centri di vacanza in località di grande richiamo turistico e naturalistico, con una rete diffusa di comitati provinciali e di consigli regionali, coinvolgendo ogni anno nelle proprie attività migliaia di persone. Il CTG è riconosciuto dal Ministero dell’Interno come Ente Nazionale con Finalità Assistenziali ed è altresì iscritto al Registro Nazionale delle Associazioni di promozione Sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ulteriore riconoscimento ufficiale come Associazione è quello concesso dalla CEI. Il 2 marzo 2019 è stato stipulato un protocollo d’intesa con “I Borghi più belli d’Italia”, per valorizzare l’Italia e le sue bellezze e il 6 giugno 2019 con il MIBAC sull’educazione e formazione al patrimonio culturale. Nel gennaio 2022 con il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, si sono poste le basi per attuare azioni pilota supportate dal Ministero stesso, per la realizzazione del progetto di interesse comune “Le Città Ospitali”.

Per info e contatti:

CTG Gruppo Picentia-Mina Felici Presidente Picentia

ctgpicentia@gmail.com

+393497555596

PG FB www.facebook.com/CTGPICENTIA/

Prenotazioni:

info@difoodintour.it

www.difoodintour.it

IL LINK DIRETTO PER COMPILARE IL MODULO PER LA PRENOTAZIONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...