La IV edizione de’ La Tua Terra da Bere e da Gustare. Kermesse enogastronomica nel suggestivo Convento della Misericordia a Montecorvino Pugliano

Lunedì 23 dicembre, nella suggestiva cornice del Convento della Misericordia, sede municipale di Montecorvino Pugliano, si terrà la IV edizione dell’evento “La tua Terra da Bere e da Gustare”, rassegna enogastronomica organizzata da L’Acino d’Uva – lnternational Sommelier Foundation con il patrocinio del Comune di Montecorvino Pugliano (SA).

La kermesse mira a valorizzare e promuovere i prodotti di punta dell’enogastronomia campana e a incoraggiare il turismo enogastronomico nella regione, in particolare nei territori di elezione della viti­coltura e del comparto agroalimentare campano e non solo.

L’inizio è previsto alle ore 18.00, con il taglio del nastro e i saluti istituzionali di sindaco e assessori. Ful­cro dell’edizione 2019 dell’evento è il tema “Italia, Europa, Resto del Mondo: l’enogastronomia come vo­lano per la crescita”, che vuole proseguire il discorso abbozzato nella III edizione, allorquando sotto i riflettori finirono scambi e flussi migratori attraverso il bacino del Mediterraneo. Tra i relatori, il prof. Gui­do Arcangelo Medolla e il dott. Vincenzo Gigantino, che affiancheranno il Presidente ISF Alberto Giannattasio.

A seguire la degustazione, curata dai sommelier ISF e possibile sino alle ore 24.00, che verterà sui “rossi di Natale”, vini a bacca rossa prodotti da aziende vitivinicole campane e non solo aderenti al pro­getto. Nel paniere enoico anche vini bianchi e rosati del territorio nazionale.

Il percorso enogastronomico sarà arricchito da una mostra espositiva di erbe officinali, legumi e frutta e da un buffet di dolci e piatti tipici. Il tutto all’interno di uno show-cooking a quattro mani con protagonisti Vincenzo Giorgio e Giovanna Voria. Sui Colli di Salerno saranno messe a confronto le due Costiere, quella Cilentana e quella Amalfitana, con le rispettive tradizioni culinarie. Nella cornice dello show si darà luogo, inoltre, al taglio di un treccione gigante di mozzarella di bufala, simbolo della cultura gastronomica regionale. L’atmosfera sarà allietata da canti storici natalizi, dalla proiezione di un cortometraggio e da due personali, mostra fotografica di Gianni Notarie una fotografica di Massimo Memoli.

La IV edizione prevede inoltre una succulenta novità: un mini corso di approccio al vino curato dai do­centi dell’lnternational Sommelier Foundation, guidata dal Presidente Alberto Giannattasio.

Tra i momenti topici della rassegna anche l’attribuzione di un encomio alla memoria del compianto pasticciere salernitano Mario Pantaleone, maestro indiscusso dell’arte dolciaria del capoluogo.

A margine della rassegna sarà altresì possibile sottoscrivere o rinnovare la tessera associativa L’Acino D’Uva – ISF, che dà diritto ai soci a vantaggi e sconti in campo enogastronomico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...