L’Hot Toddy, per rivivere le inebrianti atmosfere cubane al tempo del Proibizionismo

Il bartender Danilo Bruno ha ideato un cocktail d’effetto: l’Hot Toddy.

Si serve in una tazza, ma non è il rito inglese del thè delle cinque, fidatevi! I caratteristici aromi del rum giamaicano, pieno e ricco, ottenuto dalla distillazione della melassa e affinato in botti di quercia per un periodo di circa otto anni, ben si sposano con la pera e la cannella. Il burro conferisce delicatezza e piacevolezza al cocktail. Ernest Hemingway amava sorseggiare drink a base di rum nei locali a L’Avana, centro mondano durante gli anni del Proibizionismo, frequentata appunto da attori, politici ed intellettuali.

Questa la ricetta dell’HOT TODDY:

img_20170118_225047

60 ml Rum scuro Jamaicano, 5 ml Sciroppo d’acero, 50 ml Acqua bollente, 1/4 Pera a tocchetti, 1 piccola Noce di burro chiarificato, 1 Stecca di cannella, 5 Chiodi di garofano
PREPARAZIONE:
Si versano tutti gli ingredienti un pentolino e si lascia cuocere per 5 minuti a fiamma lenta, senza raggiungere il bollore. Si filtra in tazza e con una pinza da cucina si aggiungono le pere, tralasciando le spezie e si beve caldo. Man mano che il drink si raffredda dona sfumature di sapore e profumi sempre diversi, mentre il burro lascia sulle labbra una piacevole sensazione setosa.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...