Gli Chef

Vi presento tutti gli Chef che collaborano con 2Ingredienti, per renderlo ancora più interessante con la loro bravura e con le ricette d’autore

 

antonio cioffiANTONIO CIOFFI (Hotel Parsifal Ravello)

Ravellese, ama definirsi “Farmer Master Chef”. Questo la dice lunga su Antonio, che predilige una cucina territoriale legata a Ravello con i suoi magnifici prodotti di mare e di terra, introducendo spesso contaminazioni dovute alle sue numerosissime esperienze all’estero. Specializzato anche in cucina senza glutine, Antonio ha un lungo curriculum alle spalle e possiede tanta creatività in cucina: basta assaggiare uno dei suoi piatti per restare estasiati. Il profumo dello sfusato amalfitano, la freschezza del pesce, il rosso caldo dei pomodori di collina sono solo alcuni tra gli ingredienti che spesso utilizza per rendere le sue ricette invitanti ed appetitose.

 

gustavo-milioneGUSTAVO MILIONE (Resort San Francesco Agropoli)

Gustavo è un giovane esponente della gastronomia salernitana. La cucina, da sempre la sua più grande passione, ha accompagnato tutta la sua crescita diventando così colonna portante della sua vita. Dopo varie esperienze lavorative sia in Italia che all’estero, esordisce presso la Tenuta Lupò a Paestum dove il giovane cuoco affronta un profondo processo di crescita lavorativa consolidato poi da diversi corsi presso chef stellati. Il tutto sempre accompagnato da un attento studio da autodidatta. L’aggettivo che meglio racchiude l’essenza della cucina dello chef Milione è sicuramente “POP”, una tipologia di cucina basata sull’equilibrio dei contrasti, sull’eleganza nell’impiattamento e attenzione agli sprechi. Altrettanto importante e significativo è sicuramente l’aspetto salutistico di un piatto che però non deve mai intaccarne il sapore e profumo.

 

gianpaolo-zoccolaGIANPAOLO ZOCCOLA (BinarioDue Salerno)

Gianpaolo Zoccola nasce a Filetta, piccola frazione di San Cipriano Picentino. Ed è proprio grazie alla campagna che sboccia in lui la passione per la cucina. Nell’azienda agricola di famiglia, impara infatti a conoscere la stagionalità dei prodotti, le tradizioni culinarie e i sapori di “una volta”. Si diploma a pieni voti all’istituto Alberghiero R. Virtuoso di Salerno ed inizia la sua carriera scoprendo a 360 gradi il mondo della ristorazione, arricchendo cosi sempre più il proprio bagaglio personale. Dalla cucina d’albergo nelle zone del Cilento, alla cucina agrituristica, di banchettistica, gourmet, cerca di imparare e perfezionarsi quanto più possibile. Gli piace proporre una cucina del tutto tradizionale, che spazia dalla terra al mare presentata però a modo suo, esaltando i sapori, studiando la materia prima e inserendo nei piatti tanta creatività, fantasia e innovazione.

 

alessandro-brunoALESSANDRO BRUNO (Trattoria Bruno Pontecagnano)

Lo chef Alessandro si presenta così: “Mi chiamo Alessandro Bruno, sono nato a dicembre del ’79 e la presentazione me la scrivo da me…Come gli scatti fotografici in cucina del resto…Non ho lavorato con chef famosi ma con qualche talentuoso. Non ho praticato la cucina sin da piccolo e nemmeno sono figlio d’arte…Nipote semmai. Credo di aver ricevuto un dono. Sono di natura impacciato e quindi lascio immaginare il mio esordio ai fornelli… Lo chef che mi indirizzò per primo mi disse che ero negato…Interessante!! …Ma chi la dura la vince…Di solito… Però sono molto sensibile e caparbio, amo l’arte in ogni sua espressione. Mi piace condividerla cucinando, suonando, fotografando…Sì ma tutto questo amando! Non condivido appieno il km 0 e non sopporto le false stagionalità delle verdure. La cucina è una cosa seria ed ha un percorso lunghissimo che io ho intrapreso e non sarei così sicuro di rifarlo per quanto è arduo. Cooking-jazz … Jazz è il mio stile, un modo di vedere le cose. É un attimo …uno solo! Dove combini sapore, colore e profumi, la nota giusta sull’accordo sbagliato…Il rispetto delle armonie di sempre e la curiosità di nuove armonie dissonanti”.

 

marco follieriMARCO FOLLIERI (Personal chef, collabora con Tenuta Ceranni Cardile )

A tutt’oggi personal chef, nasce a Napoli nel 1955. Inizia la sua splendida carriera lavorando a stretto contatto con il maestro Antonio Tubelli, padrone di casa nel 2007 di una delle sedi didattiche dell’Università italiana di Scienze Gastronomiche. Dal ’99 al 2000 lavora a Lille, in Francia, presso il ristorante “Poutipù”; al ritorno in Italia procede con l’attività di chef, esercitando in varie parti del Paese, ed ottiene una menzione speciale sulla Guida del Touring Club ai migliori ristoranti d’Italia.

 

antonino-marescaANTONINO MARESCA (Pasticciere, consulente e docente di pasticceria artistica)

Nato a Sorrento, Antonino Maresca ha cominciato da giovanissimo l’avventura della pasticceria, lavorando in un piccolo laboratorio della zona. Ben presto la passione l’ha portato lontano di casa, per lavorare in hotel prestigiosi (Sirenuse di Positano, Cipriani di Venezia, Quinta do Lago in Algarve, Lapa Palace a Lisbona, Caruso a Ravello e Terme Manzi a Ischia). In questo intenso periodo si sono susseguiti corsi in scuole del settore e stage con professionisti di spicco, come Iginio Massari, Pierre Hermé, Heston Blumenthal e Raimond Blanc. Hanno fatto seguito le esperienze in ristoranti stellati con Andrea Berton e a seguire sette anni al Mosaico di Ischia, con Nino Di Costanzo, nonché le numerose collaborazioni in giro per il mondo. Adesso Antonino Maresca ha avviato un percorso personale, in cui si occuperà esclusivamente di consulenza e docenza.

 

matteo sangiovanni MATTEO SANGIOVANNI (Executive Chef Savoy Beach Hotel Paestum)

Matteo Sangiovanni nato a Montecorvino Pugliano classe ’76, è lo Chef di Cucina dal 2007 ad oggi presso l’Hotel Savoy Beach di Paestum. E’ anche un noto componente Ufficiale della Nazionale Italiana Cuochi ( N.I.C.), nonché vincitore di diverse Medaglie D’oro alle Internazionali di Cucina avvenute nel corso degli anni. Il suo dessert preferito? Tutti, è golosissimo, ma l’oro bianco di Paestum non deve mai mancare sulla sua tavola delle eccellenze.

 

francesco-capeceFRANCESCO CAPECE (Pizzeria Gourmet Locanda dei Feudi 2.0 San Cipriano Picentino)

Francesco Capece è una delle giovani promesse campane, tra i dieci migliori pizzaioli emergenti,  da tenere sicuramente sott’occhio. La sua vita potrebbe essere un best-seller d’avventura, in seguito alle numerose peripezie, esperienze lavorative e gare di settore intraprese negli USA. Ancora ragazzetto si è avvicinato al mestiere di pizzaiolo, grazie all’apertura di una tavola calda-pizzeria da parte della sua famiglia. Allievo di Luigi Acciaio, ha lavorato anche presso il Bistrot des Amis a Sirignano (AV). Dall’inaugurazione a gennaio 2016  ad oggi, la Locanda dei Feudi Pizzeria Gourmet 2.0, sta andando a gonfie vele.  Finalmente il luogo a lui congeniale dove è riuscito a coronare il suo sogno. Famose le sue montanare prima fritte e poi ripassate al forno. Appassionato d’informatica da sempre è anche un grande studioso di pizza gourmet, ha infinite idee da sviluppare, è sempre alla continua scoperta di prodotti del territorio e di farine ricercate, non si ferma mai.

 

eliseo-marcielloELISEO MARCIELLO (Ristorante L’Agliara due punti e a capo Battipaglia)

Eliseo è nella ristorazione praticamente da 25 anni. Ha iniziato in sala per 13 anni a Villa Delle Muse a Pontecagnano come responsabile degli eventi (primo catering in Campania). Poi tante esperienze a Roma dove ha conosciuto la cucina romana, è diventato sommelier e ha frequentato corsi su whisky, birre e acque. Rientrato in Campania ha fatto qualche esperienza in pub. Ha da sempre avuto l’idea di aprire un ristorante tutto suo, ma un qualcosa che facesse la differenza, non un posto “per fare numero”. Oggi è ufficialmente in una cucina all’Agliara a Battipaglia. La sua cucina rappresenta il bagaglio accumulato dall’esperienza, dai viaggi, dalla mia innata curiosità di provare tutto. Adora le materie prime e cerca di elaborarle al minimo, partendo dalla tradizione e “innovandole” ma senza andare oltre. L’Agliara è per lui il luogo dove “stare bene”. Capire le impressioni dei clienti, uscire in sala, spiegare il perché dei piatti. Un sorriso nel momento del boccone per Eliseo è la migliore recensione.

michela-altieriMICHELA ALTIERI (Chef O vicolo ‘e l’allerìa Battipaglia)

Chi si nasconde sotto il turbante? Michela è nata nel 1983 e non ha frequentato l’Istituto Alberghiero né qualsiasi altro corso che insegnasse metodi e trucchi culinari. Circa una decina di anni  fa si chiese cosa avrebbe fatto da grande, e più immaginava più pensava che nessuna cosa le avrebbe dato lo stesso piacere del cibo, riferito sia a quello cucinato da lei stessa sia a quello ingurgitato. Ha iniziato in modo quasi incosciente e pian piano a fare esperienza. I suoi ingredienti preferiti? Faccia tosta quanto basta, un pizzico di coraggio, chili e chili di fatica. E nonostante tutte le avventure e le disavventure del mestiere, ci sono solo due motivi per cui è diventata cuoca: uno è perché le piace farlo, il secondo è il continuo tentativo di voler regalare con pochi ingredienti un momento di piacere.

ORNELLA BUZZONE (Chef e Blogger Public House Burger Gourmet Caserta)

Ornella è una giovane donna, nata e cresciuta tra gli odori ed i sapori del sud del nostro Paese! Ha avuto la passione per la cucina sin da piccola, giacché  nata tra i tavoli e la cucina del ristorante di sua nonna. Passava molto tempo con lei e da bambina amava guardare i piatti uscire dalla cucina pronti per essere serviti in tavola e subito dopo il sorriso delle persone nel mangiarli. È così che ha capito che cucinare con cuore e passione dona felicità alle persone; proprio per questo motivo oggi, quando è giù, o una delle sue amiche è triste, cucina! Ha lanciato anche un Blog “Fatto in Casa è più Buono” grazie a suo padre che è uno dei più grandi estimatori della sua cucina. Così un bel giorno ha pensato: “Perché non iniziare a scrivere le mie ricette e raccontare agli altri perché cucino?”. Il suo blog di cucina è il suo angolo di paradiso nel quale si rifugia dopo giornate di lavoro intense. Ama la cucina con i suoi odori e colori ed ama l’amore sotto qualsiasi forma. Ornella ritiene sia importante conservare il sapore autentico e genuino delle cose. E di certo quelle preparate in casa con le proprie mani restano le più buone e con la stessa passione infatti  assembla i suoi panini gourmet nel suo strepitoso locale a Caserta.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...